“La Grande guerra a piedi” Incontro con l’autore, Nicolò Giraldi

ComunicatiNews

Giraldi_Caporetto

Venerdì 27 maggio, ore 18.00 

Sarà ospitato all’Auditorium del Salone degli Incanti – sede della mostra “Due fronti, una città” promossa dal Comune di Trieste fino al 19 giugno) – l’incontro “La Grande guerra a piedi”, organizzato insieme a La Cappella Underground, alla presenza dell’autore, Nicolò Giraldi, che ci racconterà del suo cammino in solitaria lungo la linea di fuoco della Prima guerra mondiale, da Londra a Trieste.

Nato a Trieste nel 1984, giornalista pubblicista dal 2009, ha cominciato a pubblicare con La Voce del Popolo, quotidiano della comunità italiana in Slovenia e Croazia nel 2005, occupandosi soprattutto di corrispondenza dall’Italia. Nel 2015 l’Archivio dei Diari di Pieve di Santo Stefano gli ha conferito il premio Saverio Tutino – Giornalista 2015 per il libro “La Grande guerra a piedi”, edito dalla Biblioteca dell’Immagine con prefazione di Paolo Rumiz.

“La Grande guerra a piedi” per vedere e osservare con i propri occhi, quello che è stato e quello che è rimasto. Alcuni ostacoli lungo il percorso, tante le persone incontrate, molti i cimeli raccolti lungo la strada, infinite le emozioni conservate.

Nicolò Giraldi decide di partire un tiepido sabato di maggio da Londra, con arrivo previsto per mercoledì 9 luglio in Piazza Unità d’Italia a Trieste, terra natale, terra contesa. Cammina in solitaria, senza realmente sentirsi mai da solo. Il dialogo con il bisnonno omonimo, fante austroungarico sul fronte russo, sarà costante. Un viaggio non solo fisico, ma nella memoria, nel passato, nella Storia.

Le pagine di questo libro sono un resoconto in prima persona di come l’Europa reale, non quella politica delle grandi commemorazioni, guardi giorno dopo giorno al terribile conflitto che la sconvolse, attraverso le voci e le testimonianze di chi quotidianamente continua a lottare per conservarne il ricordo.